Le caratteristiche degli

abiti da sposo vintage

Il trend degli ultimi anni? Sicuramente lo stile vintage, dal fascino retrò e misterioso. Sempre più spose scelgono di indossare un abito da sposa vintage per il proprio grande giorno e, in questo caso, anche lo sposo non può essere da meno.

Come scegliere però l’abito da sposo adatto all’occasione, senza cadere in errori di stile? Abbiamo raccolto alcuni suggerimenti per permetterti di riconoscere gli abiti dal taglio vintage, tra cui portai scegliere quello più adatto ai tuoi gusti e alla tipologia di cerimonia scelta.




Il tight, per una cerimonia diurna

Se il vostro matrimonio si terrà di giorno, l’abito perfetto per lo sposo vintage è sicuramente il tight. Si caratterizza nella parte superiore per una giacca monopetto di colore scuro con un bottone frontale con revers a lancia, taschino sul petto a sinistra e code sul retro, abbinata ad un gilet in panno leggero ton-sur-ton monopetto con o senza revers oppure doppiopetto con revers. I pantaloni si presentano dal taglio affusolato con pince, senza risvolti né cintura, e solitamente vengono indossati con le bretelle.

Questo tipo di abito è indicato per cerimonie molto formali che hanno luogo prima delle 18 e può essere indossato anche dai testimoni e dagli invitati solamente nel caso in cui lo sposo lo indossi. Sofisticato ed affascinante, rispecchia lo stile indossato dai lord britannici durante le celebrazioni solenni e viene rivisitato oggi in numerosi modelli capaci di combinare alla perfezione elementi di classe ed eleganza di stampo retrò con un gusto moderno ed attuale.

Questo tipo di abito va indossato con una camicia dal colletto classico e polsini doppi con gemelli, abbinata ad un plastron da fermare con una perla o un piccola spilla gioiello in pieno stile vintage.

Vorresti optare per una scelta meno impegnativa? Punta allora su un mezzo tight da sposo, l’alternativa “easy” che presenta una giacca più corta, senza coda, arrotondata sul davanti e dritta sul fondo dietro.

Il redingote, per una cerimonia serale

Se invece le nozze si terranno dopo le 18, puoi scegliere un abito dal taglio redingote. Degno rappresentante del carattere vintage utilizzabile nelle cerimonie che si svolgono di sera, dona estro ed eccentricità all’uomo che lo indossa elevandone allo stesso tempo l’eleganza. Si caratterizza per una giacca lunga fino alle ginocchia con falde aperte posteriormente e nel XVIII secolo veniva utilizzato come cappotto lungo dagli uomini di estrazione sociale elevata.

Tessuti e colori sono i veri protagonisti in questa tipologia di abito e si possono declinare in un’alternanza di broccati e damascati dai toni cangianti e luminosi.

Gli accessori che non possono mancare

Per completare il look da sposo vintage non si possono dimenticare gli accessori adatti, che rendono lo sposo un vero e proprio lord in stile retrò.
I must sono sicuramente il cappello a cilindro abbinato ad un prezioso bastone in legno con impugnatura lavorata in argento, e potrai arricchire il look generale anche con una boutunniere o una pochette. Potrai inoltre liberare la tua fantasia nella scelta del colore e delle fantasie del plastron e della spilla da applicarvi, rievocando un’epoca di sfarzi e atmosfere lussuose.
Il tocco in più? L’orologio da taschino nel gilet, un dettaglio di stile che non passerà certo inosservato e renderà il tuo outfit ancora più elegante ed originale.

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le ultime novità e promozioni.