Guida per come indossare lo smoking da uomo

Lo smoking da uomo è da sempre sinonimo di estrema eleganza e raffinatezza ma richiede regole ben precise da seguire, per poter essere indossato correttamente: il giusto stile, la corretta situazione, il momento della giornata migliore.

Perfetto per le occasioni più formali, rappresenta la scelta ideale se si desidera sfoggiare un look black-tie al proprio matrimonio. Segui i nostri consigli di stile per indossarlo in modo impeccabile il giorno delle tue nozze.

Origini dello smoking

Questo capo d’abbigliamento è stato creato nel XIX secolo con lo scopo di evitare che gli abiti dei gentiluomini si impregnassero dell’odore di tabacco che, come da usanze del tempo, riempiva le stanze in cui si riunivano per discutere di affari e di questioni personali. Infatti il suo nome deriva dall’inglese “smoking jacket”, letteralmente “giacca da fumo”. Il suo utilizzo invece come abito da uomo da sera si deve al Principe di Galles Edoardo VII, che commissionò nel 1865 una giacca da sera corta in blu al suo sarto di fiducia, per indossarla nelle serate informali che si tenevano nella sua tenuta di campagna a Sandringham.

In Inghilterra questo abito viene invece chiamato “dinner jacket” o “dinner suit”, in riferimento al momento della giornata in cui è consono indossarlo; mentre in America si usa il termine “tuxedo”, per la diffusione che ebbe dopo la sua prima apparizione nell’omonimo club del New Jersey.

Quando indossare lo smoking

Lo smoking rappresentava, per gli uomini di elevata estrazione sociale, l’abito da indossare in sostituzione a quello portato per il resto della giornata: un modo comune per sentirsi più freschi, puliti e attraenti negli incontri mondani serali. Questa usanza è stata mantenuta nel tempo e ancora oggi occorre seguire la regola per cui lo smoking può essere indossato unicamente di sera, dopo le 18, in eventi molto formali.

Potrai indossarlo perciò al tuo matrimonio solamente se questo si terrà di sera, con una cerimonia all’ora del tramonto e il ricevimento che comprende la cena. Nel caso invece di un invitato, è necessario indossarlo se gli sposi hanno indicato un dress code con cravatta nera e abito da sera per le donne, mentre sarebbe considerato fuori luogo sceglierlo nel caso in cui non lo indossasse anche lo sposo.

Questo tipo di abito, inoltre, è stato ideato per occasioni propriamente “adulte” ed è perciò considerato tradizionalmente inappropriato per i bambini e i ragazzi al di sotto dei sedici anni.

Dove indossare lo smoking

Gli eventi a cui si rende tacitamente necessario indossare lo smoking sono prevalentemente di natura formale e prestigiosa. Ad esempio in teatro o all’opera, quando si partecipa alla prima di uno spettacolo o all’aperura di importanti produzioni teatrali; oppure in occasione di debutti in società, ancora molto in voga negli Stati Uniti tra le famiglie di alto rango. Per quanto riguarda invece gli eventi e i party privati, occorre indossarlo se viene richiesto esplicitamente nell’invito, altrimenti si può sostiuire tranquillamente con un abito classico o un tight.

Per quanto riguarda invece i matrimoni, valgono le già citate regole riguardanti la necessità di una cerimonia serale e la scelta del look nuziale da parte degli sposi.

Come indossare lo smoking

Indossare lo smoking richiede precisi accorgimenti di stile, non solo nella fattura e nel colore dell’abito ma anche negli abbinamenti con gli accessori. La giacca deve essere rigorosamente monopetto con allacciatura frontale a singolo bottone, i revers devono essere a scialle o a lancia, e le tasche sono preferibili a filetto, molto più formali rispetto a quelle a pattina. Il colore può essere nel tradizionale nero, nel moderno e attuale blu, oppure nell’estivo avorio: il bianco è consentito esclusivamente in eventi en plein air, che si tengono periò completamente all’aria aperta.

Scegli di abbinare a questo tipo di giacca una camicia bianca con colletto diplomatico, da indossare con papillon in seta nel colore coordinato all’abito. Questo colletto è caratterizzato da alette frontali ed è stato disegnato appositamente per essere indossato con il cravattino. I polsini, inoltre, dovranno essere doppi (rivoltati su loro stessi) e provvisti di doppia asola in cui inserire i preziosi gemelli.

Ti consigliamo di scegliere un modello di pantaloni da poter indossare con le bretelle, abbinate nel colore all’abito, in tessuto o in pelle: perfette per completare un look semplice ed elegante. Sotto la giacca, puoi coprire le bretelle indossando un panciotto o gilet nello stesso colore e tessuto dell’abito, oppure applicare la fascia in vita, in seta e da portare con le pieghe rivolte verso l’alto.

Evita pantaloni che presentano risvoli o pinces, sarebbero fuori luogo in quanto renderebbero meno formale il tuo look. Indossa scarpe nere stringate lucide o opache, prive di dettagli particolari, abbinate a classici calzini neri alti fino al ginocchio. Infine, puoi personalizzare il tuo look con inserti in seta ton-sur-ton o a contrasto e completare il tutto con una pochette bianca in lino o cotone.

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le ultime novità e promozioni.