Alberto Sposo

Riutilizzare l’abito da sposo si può: consigli per scegliere un abito versatile

L’abito da sposo è un acquisto importante, non solo per il suo significato simbolico, ma anche per il suo costo.

Ecco allora che molti sposi, soprattutto i più giovani, compiono un acquisto tenendo conto anche del futuro, scegliendo un abito che possa essere riutilizzato anche in altre occasioni.

Una scelta compiuta con lungimiranza permetterà infatti di sfoggiare il proprio abito da sposo anche in altri contesti. Vediamo come.

I requisiti della linea dell’abito, per poter essere re-indossato
L’abito da sposo deve essere adeguato al suo utilizzo primario, quindi non focalizzatevi solamente sulla possibilità di utilizzarlo in futuro. La soluzione è allora un abito a tre pezzi elegante, composto da pantaloni, giacca e gilet, perfetto per la cerimonia. Ma quali sono le caratteristiche che permettono a un completo di essere utilizzato in altri contesti?

La giacca dovrà essere a due o tre bottoni: in questo modo la lunghezza sarà adeguata anche a contesti meno formali, permettendovi di evitare interventi sartoriali per accorciarla in un secondo momento. Per quanto riguarda la linea dell’indumento, generalmente le giacche eleganti sono monopetto e hanno un taglio aderente: se pensate già di volerla riutilizzare in futuro, meglio scegliere un modello leggermente più ampio (ma senza esagerare, cadreste nell’informale!). I pantaloni da sposo saranno invece senza risvolto e a sigaretta.

Tessuti e colori adatti a ogni occasione
Se il vostro desiderio è un abito versatile, sono da evitare tessuti eccessivamente particolari, come i lucidi e translucidi, così come i colori eccentrici. Via libera invece al gessato, ma solo se tenue e con le righe ravvicinate: potrete riutilizzare la sola giacca, abbinata a un pantalone in tinta unita dello stesso colore, oppure l’intero abito in occasioni più formali, abbinandogli camicia e accessori nuovi.

Per quanto riguarda i colori ammessi, potete optare per la gamma dei grigi, ma anche per i neri e i blu scuri. Per rendere più originale l’abito, potete giocare con gli accessori, scegliendo ad esempio un fazzoletto da taschino o una cravatta particolare che, se anche non verrà riutilizzata, non sarà stata una grossa spesa.

Il consiglio fondamentale è quello di scegliere un abito che vi faccia sentire bene e a vostro agio. Chiedete consigli a chi vi conosce e sa le vostre esigenze e assecondate i vostri gusti, ma ricordatevi di mantenere un certo grado di sobrietà.

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le ultime novità e promozioni.