Il papillon per lo sposo torna di moda: tessuti, fantasie e tendenze

Cravatta o papillon? Questa è la domanda che ogni uomo si è posto, o si è sentito chiedere, al momento della selezione del proprio abito da sposo. Negli ultimi anni la scelta è ricaduta spesso sulla cravatta, un po’ per tradizione un po’ per la convinzione comune (da sfatare!) secondo cui sia l’accessorio più elegante e formale fra i due. Il papillon, però, è un evergreen senza tempo e ora è tornato di moda anche nelle cerimonie nuziali, non solo in abbinamento al classico smoking che lo richiede necessariamente da dress code.

Se l’idea ti piace e vuoi optare per un raffinato papillon per completare il tuo abito da sposo, o se semplicemente sei curioso di scoprire le ultime tendenze che riguardano questo accessorio, vieni con noi alla scoperta della sua storia e delle novità di oggi.



Le origini del papillon


Le storie che riguardano la nascita del papillon sono molteplici e ci sono diverse teorie. C’è chi dice che il cravattino sia nato all’epoca dei Faraoni egizi e chi invece riconduce le sue origini in Europa intorno al XVIII secolo. La teoria più accreditata, infatti, fa risalire la nascita del papillon ai mercenari croati nel periodo della Guerra dei Trent’anni: si ipotizza che questi legassero la camicia a fiocco tramite una sciarpa e che i francesi presero spunto da questo insolito accessorio revisionandolo e chiamando “cravate”, che significa “croato” in lingua fancese.

La sua diffusione a livello globale partì quindi dalla Francia, per arrivare in seguito in tutta Europa con il nome di “cravatta a farfalla” (da qui anche gli altri nomi che usiamo oggi per definirlo, come “farfallino” o “farfalla”). È dalla fine dell’800, però, che esordisce per la prima volta nel rinomato Tuxedo Club di New York e si impone come icona di stile ed espressione di sofisticata eleganza. Oggi invece può essere utilizzato sia in look formali abbinato a completi di vario genere come smoking e tight, oppure anche in outfit casual e disinvolti da sfoggiare nella vita di tutti i giorni.



I tessuti più richiesti


Soffermandoci sugli ultimi anni e sul ritorno in auge di questo caratteristico accessorio, vediamo ora quali sono i tessuti più richiesti per i papillon per lo sposo e le texture più all’avanguardia.

Se ami lo stile classico e la tradizione, il tuo papillon potrà essere in raso, seta o piqué per le cerimonie che si tengono nei mesi estivi, oppure in lana o velluto per i matrimoni invernali. In questo caso, ricorda sempre di abbinare il tessuto del tuo cravattino a quello dell’abito da sposo, per ottenere uno stile definito e coerente nel suo insieme.

Vuoi mostrare la tua personalità estrosa o il tuo carattere deciso e anticonformista? La creatività degli stilisti mette a disposizione tantissime opzioni di papillon per lo sposo orignali e fuori dagli schemi come:

  • Papillon in legno, ecologico e personalizzabile
  • Papillon in sughero, originalità in stile country
  • Papillon in pelle o cuoio, raffinato e deciso
  • Papillon in vinile, per uno stile retrò e creativo

Una scelta così insolita ma altrettanto elegante e glamour, richiede l’abbinamento ad abiti da sposo classici per ottenere un contrasto di sicuro effetto; o in alternativa a completi colorati ed estrosi per completare il look nello stesso stile.



I modelli di maggiore tendenza


Veniamo ora ai modelli che riscuotono maggiore successo negli uomini moderni e amanti della moda. Il trend del momento vede in primo piano i papillon con motivi geometrici come i quadri e il pied de poule per nozze tradizionali e formali, o stampe e motivi geometrici più estrosi per matrimoni hipster, contemporani e urban chic. Sempre nell’ambito delle geometrie troviamo ancora in auge i cravattini con motivi a pois di piccole dimensioni, una scelta indubbiamente originale e raffinata che si può abbinare a qualsiasi stile in modo vesatile.

Fra le fantasie più ricercate e insolite fanno invece il loro ingresso i papillon a stampe scozzesi, perfette per le cerimonie invernali dai rimandi british, e le fantasie più estrose come quelle tropicali o liberty, che rappresentano un vero e proprio must per la stagione estiva se ami distinguere il tuo look con originalità.


Come vedi le possibilità sono moltissime ma bisogna prestare attenzione a realizzare i giusti abbinamenti, non solo fra papillon per lo sposo e abito ma anche fra gli stessi accessori. A questo ci pensiamo noi, i nostri consulenti di stile ti aiuteranno a trovare il total look perfetto per il tuo matrimonio e per mostrare tutta la tua personalità!

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le ultime novità e promozioni.