Alberto Sposo

Anello di fidanzamento: come sceglierlo senza sbagliare

L’anello di fidanzamento non è un regalo qualunque, ma si tratta di un dono impegnativo, simbolo della promessa di matrimonio, e in quanto tale la sua scelta merita la massima cura e attenzione.

In alcuni casi lo sposo può optare per un anello appartenente alla famiglia, dal valore affettivo, ma il più delle volte l’anello di fidanzamento deve essere acquistato, seguendo alcune regole precise.


Un classico intramontabile: il diamante
La scelta ricade più di frequente sul diamante. Le possibilità, in questo caso, sono il classico solitario sormontato da un solo diamante, oppure la riviera, una fedina ricoperta di piccoli brillanti, mentre il trilogy è caratterizzato dalla presenza di tre diamanti, simbolo di “ieri, oggi e domani insieme”.

Un anello dal significato simbolico
Oltre al diamante, esiste una grande varietà di pietre preziose che possono essere incastonate sull’anello di fidanzamento. Se desiderate che il dono trasmetta un messaggio particolare, potete farvi guidare dal simbolismo delle pietre per la scelta. Ad esempio, il rubino è simbolo di amore ardente, lo zaffiro di fedeltà e lo smeraldo, verde, di speranza; se volete condividere l’augurio di un matrimonio duraturo e felice, la pietra più adatta è l’acquamarina, mentre il berillo rappresenta la forza del legame d’amore, e il delicato opale è emblema di amore sincero.

La scelta dell’anello di fidanzamento
La prima scelta da fare riguarda il budget. Le cifre per gli anelli di fidanzamento sono spesso esorbitanti, soprattutto se si desiderano pietre e diamanti di grandi dimensioni: prima ancora di entrare in negozio è bene fissare un tetto massimo di spesa. Per quanto riguarda l’estetica del gioiello, osservate attentamente lo stile dei gioielli indossati normalmente dalla futura sposa, per arrivare in gioielleria preparati: preferisce gioielli in oro giallo o bianco? Linee semplici o ricche e decorate? Riflettete su tutti i messaggi che la vostra fidanzata vi lancia (in modo più o meno volontario), e sfruttateli a vostro favore.

Un gioiello unico
Se avete un’idea ben precisa dell’anello che desiderate, ma in negozio non avete trovato niente che vi soddisfi, potete considerare l’alternativa di creare un gioiello unico, appositamente per la futura sposa. Potete scegliere la pietra che preferite e acquistarla separatamente, per poi dedicarvi alla montatura: potrete scegliere il materiale su cui incastonarla, la lavorazione, e le linee complessive del gioiello, sempre seguendo i suoi gusti. Questa alternativa permette di avere un gran risparmio.

Alcuni consigli per non sbagliare
Se avete bisogno di un aiuto nella scelta, potete farvi accompagnare in negozio di una persona fidata, o da qualcuno che magari conosce bene gusti e desideri della futura sposa. Soprattutto nel caso in cui acquistiate un diamante, fate attenzione al certificato di autenticità, che dovrà riportare la certificazione della grandezza della pietra, del colore e della purezza. Pietre e diamanti dovranno essere accompagnati dal certificato di garanzia, e non è da sottovalutare neppure il diritto di recesso e la possibilità di cambiare l’anello. Ricordate che non sempre un acquisto così importante è immediato: assicuratevi di essere soddisfatti del gioiello che acquistate. Conviene quindi pianificare l’acquisto con anticipo: questo vi consentirà di affrontare l’acquisto senza fretta, e di avere tutto il tempo necessario per eventualmente far modificare (o montare) l’anello.

Iscriviti alla Newsletter

Resta aggiornato su tutte le ultime novità e promozioni.