Matrimonio civile

con rito simbolico

I principali timori di chi sceglie di sposarsi con rito civile sono la freddezza e la formalità della cerimonia, a causa della burocrazia, ma non è sempre così: si può personalizzare la cerimonia con letture, promesse, musica d’accompagnamento e con un rito simbolico a vostra scelta.

Cos’è un matrimonio con rito simbolico? Si tratta di una cerimonia a tutti gli effetti che comprende un rito, scelto dagli sposi, con valenza spiriturale. Scopriamo insieme alcuni di questi riti e le loro particolarità.


La cerimonia della sabbia
Uno dei riti simbolici più utilizzati è sicuramente la cerimonia della sabbia, in cui gli sposi versano ciascuno un recipiente di sabbia di colore diverso in un terzo vaso facendo in modo che i due colori si mescolino tra loro. La sabbia rappresenta le vite e le personalità degli sposi, che si intrecciano in modo indissolubile in una trama unica proprio come il loro amore.

Questa tipologia di rito vi permette di conservare per sempre, come ricordo prezioso, il vaso in cui avete versato la sabbia durante la cerimonia, e di lasciare un ricordo anche ai vostri ospiti: dei piccoli vasetti di sabbia come bomboniere, simbolo del vostro giorno speciale.

La cerimonia della luce
Il rito della luce è adatto sia ad una cerimonia civile che ad una religiosa, per la simbologia propria delle candele e delle fiammelle. Prevede un momento in cui gli sposi uniscono le fiamme delle proprie candele per accenderne una più grande, che rappresenta la loro unione. La luce ed il calore sprigionati dalle candele simboleggiano l’amore che gli sposi provano l’uno per l’altra, che uniti insieme accendono una nuova vita insieme.

Potrete conservare le candele in una scatola decorata con i colori scelti per il matrimonio, uno scrigno prezioso che contiene le vostre promesse di amore.

La cerimonia della rosa
Simbolo di amore e romanticismo, la rosa è protagonista di questo rito che consiste nello scambiarsi, come primo regalo tra marito e moglie, una rosa l’uno all’altra e riporle insieme in un unico vaso. Anche questa tipologia di rito si può svolgere sia in una cerimonia civile che in una religiosa e solitamente viene effettuato appena dopo aver pronunciato le promesse.

Se scegliete questo rito potete rinnovarlo ad ogni anniversario scambiandovi una rosae conservandole con cura nel vaso utilizzato durante la cerimonia.

Il rito dell’Handfasting
L’Handfasting ha origini molto antiche, prevede la legatura delle mani degli sposi da parte del celebrante per simboleggiare la loro unione. Si può optare per un nastro prezioso e decorato oppure per un insieme di tre nastri intrecciati che simboleggiano le vostre famiglie di origine e la nuova famiglia che state per costruire.

Per il nastro potete scegliere i colori del vostro matrimonio e può essere conservato in un prezioso contenitore oppure come decorazione nella vostra nuova casa. L’idea in più: richiamate questa simbologia decorando le vostre bomboniere con dei piccoli nastri intrecciati degli stessi colori di quello usato per il rito, per coinvolgere i vostri invitati.

Il rito celtico
Il matrimonio con rito celtico risale all’epoca dei druidi e ha origine in Irlanda. Include passaggi simili al rito dell’Handfasting ma accentuando il richiamo ai 4 elementi e alla natura: prevede infatti un momento in cui i partecipanti devono disporsi in cerchio ed evocare i punti cardinali e gli elementi universali. Il nastro che lega le mani degli sposi in questo caso deve essere composto da quatto nastri intrecciati che rappresentano i quattro elementi oppure da due nastri intrecciati, uno rosso e uno bianco, che rappresentano l’unione del lato maschile e femminile.

Questo rito è perfetto per voi se siete una coppia originale e amante della natura e va celebrato necessariamente all’aperto, meglio ancora se in un bosco avvolti da alberi secolari.


Qualsiasi sia il rito che vorrete includere nella cerimonia delle vostre nozze bisogna sempre ricordare che questo non ha alcuna valenza legale e giuridica. Il grande vantaggio è che potete scegliere il vostro personalissimo celebrante, che può essere un parente o un amico, ma ricordatevi di sposarvi anche in comune o con rito in chiesa (che comprende anche quello civile) per rendere la vostra unione ufficiale a tutti gli effetti.

Richiedi
informazioni

Compila il form qui sotto, ti risponderemo il prima possibile.

 Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi del D.L.30 giugno 2003 196/2003