I pantaloni da uomo con pinces: dettagli e consigli su come indossarli nell'abito da sposo

Il termine pince deriva dal verbo francese pincer (stringere): le pinces sono pieghe a cucitura interna realizzate per modellare un capo di abbigliamento.
Le pinces sono tornate alla ribalta, diventando un indispensabile dettaglio di stile dei pantaloni da uomo, svelando un salto in avanti anche nella moda sposo e cerimonia che trae ispirazione dal passato.
Lungo tutta la storia della moda i pantaloni da uomo sono stati dotati di pinces, la versione senza è diventata popolare non prima della metà del XX secolo.

Come orientarsi quindi verso dei pantaloni con le pinces o senza?

Occorre considerare alcuni fattori come la propria struttura fisica e seguire infine il proprio stile personale.
Facili, comodi e sempre eleganti, sono d’obbligo per i gentlemen più chic over 50 e donano un tocco da vero dandy ai più giovani. Rivisitati in chiave contemporanea, i pantaloni con le pinces sono indispensabili per l'uomo che vuole indossare un pantalone con stile ed eleganza.

Esistono due tipi di pince: singola e doppia.

La pince singola è sufficiente per garantire una vestibilità comoda; la versione a due pinces, invece, oltre a sposarsi con un look più ricercato, genera una maggiore morbidezza intorno alla zona della patta. Le doppie pinces possono essere all’inglese, con le due pinces rivolte verso l’esterno, o alla francese, con le due pinces rivolte verso l’interno. Le pieghe, inoltre, grazie alla loro forma, creano un’ampiezza necessaria a prevenire che il tessuto si tiri eccessivamente e rovini così la silhouette.

Leggi l'articolo completo sul blog ufficiale di Cleofe Finati!